Reclamare:

Problemi con la banca o la compagnia assicuratrice? Ti è arrivata una bolletta sbagliata? Hai acquistato un prodotto difettoso e il negoziante si rifiuta di far valere la garanzia? Hai bisogno di assistenza legale?
_Logo

La raccolta INdifferenziata dei rifiuti

mercoledì, 29 aprile 2009, 8:38 | Category : segnalazione proteste
Tags : , , ,      

CHI PROTESTA: Admin – Salvatore
CONTRO CHI:  COSECA
PER QUALE MOTIVO:  i rifiuti della raccolta differenziata non vengono riciclati

La raccolta differenziata dei rifiuti è molto importante sotto molti punti di vista: ecologico, economico, sociale .
Gli italiani non hanno ancora compiuto definitivamente questo passo di civiltà . La raccolta differenziata quando esiste, è gestita diversamente da comune a comune, non si sa bene quale regole segua, nel caso dei cassonetti per la differenziata ne esistono per il metallo, per la plastica  e per il metallo e la plastica insieme (?), nei rari casi del porta a porta sorgono problemi di gestione e di convenienza economica.
Comunque sta entrando sempre più nella sensibilità della gente che a casa provvede a separate ordinatamente i propri rifiuti. Eh si, la differenziata richiede impegno, ma se si ha un minimo di spirito civico lo si affronta .





I dubbi sulla differenziata ci sono da sempre e più volte ho sentito dire che tanto dopo il mio lavoro certosino di separazione alla discarica viene ricompattato tutto insieme, per oscuri motivi.
Leggenda metropolitana di chi non ha voglia di fare la differenziata.

Ed invece ecco che ieri due operai del COSECA denunciano che si, alla discarica finisce tutto nello stesso compattatore .

Il COSECA è l’Ente gestore dei rifiuti di molti comuni della Maremma . Il caso si è sviluppato a Marina di Grosseto, ma sembra che l’andazzo è generale .

In pratica dopo che a casa gli abitanti di Marina hanno fatto il loro dovere, gli operai hanno raccolto in maniera differenziata il differenziabile e portato al centro di smaltimento i rifiuti, qui vengono compattati tutti insieme.
Gli operai hanno denunciato il fatto perchè loro stessi non sopportano questa situazione, e anzi vogliono che la dirigenza si prenda la responsabilità di questo comportamento.
Lo sdegno della gente è unanime. La magistratura ha aperto un’inchiesta.

Io protesto perchè non ci si può sempre muovere dopo.  Possibile che non ci siano registri da controllare ? Possibile che nessuno si accorga che seppure ci sono i bidoni per la plastica  non mandiamo agli appositi centri di riciclo nessun carico di plastica da riciclare ?

Siamo agli inizi della raccolta differenziata , tra mille difficoltà . Andrebbe seguita da parte degli organi istituzionali con più attenzione. PErchè se poi escono fuori certe notizie ed il cittadino amareggiato si stanca di fare il suo lavoro certosino, la differenziata non funzionerà mai.





300x600.gif

1 Commento aspetta il tuo per “La raccolta INdifferenziata dei rifiuti”

  1. 1Nadia Borghi

    è proprio questo il problema!!!!!!!!noi differenziamo poi va tutto in un unico mucchio!!!!perchè questo? perchè non abbiamo le filiere del riciclo, perchè non è conveniente riciclare, costa troppo!!!siamo presi in giro dagli ambientalisti che non sanno cosa significhi salvaguardare l’ambiente!!ci sono i siti di stoccaggio della carta stracolmi, oltre i limiti di legge perchè la carta riciclata costA DI PIù DELLA VERGINE. ePOI NESSUNO SI è CHIESTO QUALI SONO LE PROCEDURE PER RICICLARE LA CARTA?da un chilo di carta si ottengono 200 grammi di carta e 800 grammi di fanghi speciali; sono sotto accusa i cartoni della pizza, fatti con carta riciclata che presenta rimanenze di inchiostri e di prodotti tossici usati per la disinchiostrazione.
    differenziare va bene e tutti siamo daccordo, consapevoli che se la percentuale supera il 50% non serve, ma poi vediamo di usare i rifiuti come fonti rinnovabili, come giusto che sia.
    noi stiamo lottando da tre anni per sconfiggere questo metodo che foraggia qualcuno e penalizza i cittadini.
    Nadia Borghi
    presidente comitato reggio emilia
    http://www.comitatoreggioemilia.it

Puoi commentare senza un account con il form in fondo alla pagina

Lascia un commento

*