Io protesto contri gli autisti degli autobus del servizio pubblico

CHIPROTESTA: Antonia
CONTRO CHI: Autisti autobus
PER QUALE MOTIVO: guidano proprio male

Io protesto contri gli autisti degli autobus del servizio pubblico che, tranne rare eccezioni, guidano in modo pericoloso e non sono attenti a chi trasportano.
Il loro compito non è solo quello di andare da una fermata all’altra, ma di andarci in sicurezza, e soprattutto di fornire un servizio accettabile ai cittadini.

Invece, forse si annoiano, parlano continuamente con chi hanno vicino, forse non sanno leggere l’avvertimento di non parlare con l’autista che c’è su tutti gli autobus, e hanno gli occhi puntati sullo specchietto retrovisore o alla loro destra su qualche ragazzina che è sempre pronta a civettare, piuttosto che sulla strada.
Se non hanno nessuno vicino, parlano continuamente al telefonino, con mogli e amanti. Una volta rimproverato uno, mi ha risposto che loro possono ! Non ci credo.
Se putacaso sono in ritardo sulla tabella di marcia, si improvvisano schumacher, affrontando curve a tutta velocità, anche se hanno persone in piedi sull’autobus.
E sono sempre disattenti verso gli utenti. Ben 2 volte mi hanno chiuso nelle porte mentre stavo scendendo.

About admin-Salvatore

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei argomenti su blogsdaseguire.it.

2 thoughts on “Io protesto contri gli autisti degli autobus del servizio pubblico

  1. vedogratis

    ahah, è vero… perciò uso sempre l’auto !!!
    Per non parlare dei ritardi…
    se solo penso ai tempi delle scuole superiori O_o
    meno male che dal 3° ho preso la cumana !!!

  2. antoine

    Cara Antonia è vero noi possiamo usare il cellulare anche senza auricolare inoltre in città come Torino è la stessa Azienda che ti autorizza a parlare. Inoltre sono i Clienti che dovrebbero tenersi stretti ai relativi attacchi/mancorrenti e non sostare sulle porte, concludo dicendo che siamo pagati anche se stiamo fermi e il nostro servizio finisce salvo causa di forza maggiore all’orario programmato. Un autista.

Partecipa alla protesta. Qual è la tua esperienza ?