protesta antivivisezione ed allevamento green hill

CHI PROTESTA: cittadinanza Montichiari
CONTRO CHI: vivisezione in generale e azienda Green Hill in particolare
PER QUALE MOTIVO: allevamento cani Beagle per la vivisezione

Si è svolta il 19 novembre una partecipata manifestazione di protesta contro l’azienda Green Hill, colpevole di allevare cani Beagle con il solo scopo di utilizzarli per la vivisezione.

Il caso è stato portato alla conoscenza nazionale grazie ai servizi di Striscia la Notizia e molte persone si sono aggregate all’indignazione degli abitanti di Montichiari, in provincia di Brescia, dove è situata l’azienda che dal 2001 alleva cani beagle per poi venderli ai laboratori di vivisezione. Attualmente, nei 5 capannoni di questo allevamento sono rinchiusi oltre 2700 beagle e più di 250 cani ogni mese finiscono tra le mani dei vivisettori.

I servizi giornalistici di Striscia la Notizia questa  volta non portano ad una azione concreta degli organi competenti. A quanto pare l’azienda lavora con tutti i permessi necessari e non contravviene a nessuna legislazione.

Nonostante che alla protesta abbia partecipato anche l’ex ministro Brambilla, nessun provvedimento concreto è stato preso per impedire che possano esistere allevamenti del genere, nonostante suscitino l’indignazione popolare.

Alla protesta sembra che abbiano partecipato più di 4.000 persone che non solo hanno manifestato contro la Green Hill, che fa capo alla multinazionale Marshall, ma anche contro i professionisti della zona che lavorano con essa a vario titolo.

E’ stata un esortazione a non rendersi complici del crimine di uccisione di tutti quei poveri animali.

 La protesta è portata avanti da comitati cittadini, contattabili attraverso i siti internet Fermare Green Hill e Montichiari contro Green Hill

About admin-Salvatore

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei argomenti su blogsdaseguire.it.

5 thoughts on “protesta antivivisezione ed allevamento green hill

  1. Michele

    Capisco….. Ma una attività che fino a ieri era legale ora costretta a chiudere; quanti milioni di EURO chiede allo stato per cessare????
    Soldi che tiriamo fuori tutti noi!!
    In un periodo così!
    Ma!

  2. franciosa

    Caro Michele sei una persona senza cuore , vergognati di quello che hai detto a te interessano più i soldi che dei poveri animali usati per esperimenti dovresti metterti al loro posto e farti sezionare!

  3. Michele

    Si, preferisco che vengano utilizzati degli animali anziché le persone, o un domani i miei figli.
    Se peró tu preferisci sostituirti a loro, anche se non lo ritengo giusto, gai pure.
    In oltre preferisco che i soldi dello stato vengano usati per PERSONE che hanno bisogno, non per arricchire chi ne ha già e poi con quei soldi semplicemente si sposta in altri stati……

  4. Michele

    Sembra che tu difenda gli animali … ma è chiaro che non ti metti al loro posto, ma ci metti gli altri.
    È troppo facile così.

Partecipa alla protesta. Qual è la tua esperienza ?