Crozza ed i forconi in titanio

La consueta apertura di Ballarò con la copertina di Maurizio Crozza, nella puntata del 25 settembre è stata esilarante, con una precisa analisi di quanto è successo nella Giunta regionale del Lazio, su come queste vicende siano legate a doppio filo con la politica nazionale e la considerazione che il popolo italiano, dopo tutto, subisca indifferente:


In questi giorni … c’era una domanda che ho sentito tante volte, in radio, al bar, sui giornali, in televisione in rete.
La domanda era questa
Con tutto questo scandalo perchè la gente non scende in piazza con i forconi ?
Secondo me la gente non sa più cosa è il forcone.

La domanda è stata posta anche su questo sito, come mai la gente ormai accetta tutto e non scende a protestare con il forcone, metaforico s’intende ?

Rassegnazione, stupidità, accettazione, omertà, pigrizia, indolenza, paraculaggine, innocentismo, garantismo, vai avanti te, menefreghismo, opportunismo, corruzione, compartecipazione, disinformazione, disincentivazione.

Le ragioni sono tante, ma alla fine questo sistema politico non si cancellerà da solo.

Abbiamo subito il passaggio dalla prima repubblica, alla seconda, alla terza accettando un incredibile gattopardismo . Che tutto cambi perchè tutto rimanga come è. Lo ha accennato anche Crozza.

Sono già partiti gli strali politici per il cambiamento.

Cambiamento della legge elettorale, della legge sul finanziamento dei partiti, riforma della camera e del senato, difesa della politica, accuse alla contropolitica.

Si stanno muovendo per cambiare tutto. Tutto, meno che i partecipanti, ovviamente.




About admin-Salvatore

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei argomenti su blogsdaseguire.it.

One thought on “Crozza ed i forconi in titanio

  1. sergio

    Il sistema è marcio,il sistema è blindato nel suo marciume.Le armi della democrazia non possono più nulla,la democrazia e la politica sono morte.Polizia,carabinieri,esercito devono schierarsi con il popolo,al popolo devono rispetto,il popolo deve essere da loro difeso.Bisogna strappare con la forza,la classe dirigente corrotta,dai loro scranni.Marciamo su Roma.

Partecipa alla protesta. Qual è la tua esperienza ?