Dipendenti bancari a caccia di clienti ad ogni costo

CHI PROTESTA: Dipendente di banca
CONTRO CHI: Sistema bancario
PER QUALE MOTIVO: marketing spinto per vendere prodotti bancari e assicurativi

Riporto un estratto di una lettera scritta da un dipendente di banca e pubblicata sul sito del quotidiano La Stampa.

Vorrei condividere la frustrazione mia e non solo sul comportamento degli impiegati di istituti di credito (quale io sono), assicurazioni o poste, circa la vendita di prodotti finanziari. Da 15 anni almeno (è questa la mia anzianità in banca), a causa del nostro operato stiamo rovinando la percezione che la gente ha nei confronti degli istituti di credito. Io da 10 anni mi occupo di consulenza, se così la vogliamo chiamare. Giornalmente siamo subissati da e-mail, telefonate, meeting, conference call, sui dati di produzione. Ovvero su «quanto abbiamo inserito» prodotto per prodotto, e su quali previsioni di «interesse dei clienti» abbiamo per i giorni successivi. Non vi è giorno che io non mi senta personalmente un «truffatore», sapendo che i prodotti che proponiamo ai nostri correntisti nascondono spese e commissioni importanti.

[fonte http://www.lastampa.it/2017/10/16/economia/tuttosoldi/la-posta-di-maggi/quando-in-banca-c-conflitto-di-interesse-jUOO5ryGis6ZiFWzSrWkWK/pagina.html]

L’aumento della pressione commerciale da parte del top management verso lo sportello è uno dei fenomeni più recenti nel mondo bancario italiano. In pratica si richiedono alle agenzie e alle filiali risultati sempre migliori, con l’assegnazione di obiettivi di incremento dell’attività, come numero di nuovi conti aperti, nuovi prestiti, nuova raccolta. “La conseguenza di questa pressione – afferma Lando Maria Sileoni, segretario generale della Fabi, il principale sindacato dei bancari – è che i direttori di agenzia ed i gestori devono svolgere azioni di marketing sul territorio.”

il nuovo lavoro del bancario

La vita è cambiata per i dipendenti delle banche italiane. Dopo gli esodi già portati a termine e quelli annunciati per il prossimo futuro, per chi rimane il lavoro non è più lo stesso. Prima dovevano solo lavorare, ora devono raggiungere risultati commerciali misurabili.

[fonte http://www.repubblica.it/economia/affari-e-finanza/2017/10/16/news/cos_cambia_il_lavoro_in_banca_pronti_allo_smartworking_mentre_si_va_a_caccia_di_clienti-178417725/ ]

Sia quel che sia, «la matrice è da fare ogni mese anche overperformando», andando a forzare questionari Mifid su persone oramai anziane, usando ogni «personale capacità di persuasione» per convincere il cliente. (ancora dalla lettera a La Stampa)

About Chi protesta

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei argomenti su blogsdaseguire.it.

Partecipa alla protesta. Qual è la tua esperienza ?