La Costa Smeralda negata ai sardi

CHIPROTESTA: Una sarda
CONTRO CHI: Vip nella Costa Smeralda
PER QUALE MOTIVO: La Costa Smeralda negata ai sardi

Vorrei domandare ad ogni sardo se è d’accordo con me per quanto riguarda il fastidio che provocano i vip nella nostra regione, o meglio, nella Costa Smeralda. Non mi sembra assolutamente giusto che un sardo debba mettersi problemi per andare a fare una vacanza e/o visitare un posto stupendo qual è la Costa Smeralda. Non sopporto l’idea che dei ricconi si impadroniscano di un pezzo della mia regione e lo usino a piacer loro. I sardi devono essere liberi di andare in uno dei posti più belli della Sardegna senza aver paura di tornare a casa col portafoglio vuoto, nè tanto meno di non poter entrare in certi locali proprio perchè ci sono i vip.
Vorrei che si faccia qualcosa per questo fatto, che sò benissimo non da fastidio solo a me. Se qualche mio conterraneo leggerà questa posta, chiedo di farsi sentire.
Grazie mille.

Vacanze a Rate Tasso 0 Reale

About admin-Salvatore

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei argomenti su blogsdaseguire.it.

2 thoughts on “La Costa Smeralda negata ai sardi

  1. admin Post author

    Come ti capisco. Posso solo immaginare la situazione della Costa Smeralda, ma anche per noi che viviamo a Monte Argentario nel nostro piccolo la situazione non è poi tanto diversa. Monte Argentario è ritrovo turistico di VIP che, vista la relativa vicinanza con Roma, hanno qua la loro villa al mare, e di turismo di massa attirati da questi VIP.
    Le conseguenze sono costo della vita altissima, tutto l’anno e non per i turisti, ma per noi che siamo qua residenti, le spiaggette più belle difficili da raggiungere, perchè su quella spiaggia si affaccia la villa dell’Onorevole, disagi per il traffico, per i parcheggi, per le risorse idriche e per la pulizia del paese, perchè in fondo è piccolo e non siamo in grado di sostenere questo turismo.

Partecipa alla protesta. Qual è la tua esperienza ?