Film da bollino verde, pubblicità da cartellino rosso

CHI PROTESTA: stefano
CONTRO CHI: mediaset
PER QUALE MOTIVO: cattiva pubblicità

La sera del 29/05/2010, italia 1, trasmetteva un film per bambini dal titolo: Under Dog.

Lo stavamo vedendo con mia moglie e le mie bambine di 7 e 10 anni.

Ad un tratto, durante la pubblicità, mandano in onda dei filmati che riguardavano un loro programma con immagini di vampiri,strghe ecc…

Ho notato che mediaset non è nuova a queste cose.

Ora io mi chiedo come sia ancora possibile che all’interno di un programma da bollino verde ci si possa mettere certa pubblicità creando un forte disagio chi li guarda.

Per fortuna, spesso i film li guardo con loro e qualche volta sono ricorso ai ripari.

Ma credo che bisognorebbe fermare tutto ciò.Grazie.



Click Here

About admin-Salvatore

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei argomenti su blogsdaseguire.it.

3 thoughts on “Film da bollino verde, pubblicità da cartellino rosso

  1. TomAlb72

    Anche per me non ci sono leggi ad hoc, e inoltre non capisco con che criterio ASSEGNO I VARI BOLLINI VERDE, GIALLO E ROSSO. La sera del 04/09/10 il film ” Il Re Dragone 2″ era da bollino verde per il 70%, ma a metà del film ( quando vanno negli inferi ) era chiaramente da BOLLINO ROSSO ( le scene proposte hanno scosso anche me e mia moglie ). Per fortuna che mio figlio più piccolo di 6 anni si era già addormentato. Come Stefano, secondo me la cosa dovrebbe finire e ci dovrebbe essere più serietà soprattutto quando ci sono bambini. Grazie

  2. vviola

    Possibile che ogni qualsivoglia disturbo debba essere collegato alla donna nelle pubblicità??? Le donne hanno perdite urinarie, non possono entrare in ascensore perchè puzzano di urina, hanno la diarrea, hanno l’alito cattivo,
    hanno la dentiera traballante, ecc.ecc. Fateci caso. Un uomo al massimo soffre di leggero bruciore di stomaco. Non si vede mai un uomo che si gratta il deretano perchè soffre di emorroidi o ha bisogno del pannolone perchè soffre di perdite urinarie dovute a disturbi alla prostata. Basta mettere in piazza “solo” i disturbi femminili. O tutti o nessuno. C’è modo e modo di pubblicizzare un prodotto, senza mancare di rispetto a nessuno. Il rispetto inizia anche da qui, chissà perchè l’uomo deve sempre avere questa immagine da macho e la donna da debole e stupida.

Partecipa alla protesta. Qual è la tua esperienza ?