Linea TIM mai attivata

Chi protesta: Edoardo Ciardiello

Contro chi: TIM

Oggetto della protesta: Impianto installato e mai funzionante

Intorno al mese di Aprile 2019, su mia iniziativa, ho chiesto a TIM di essere contattato per l’installazione di una linea dati fibra a 1 Gb. In data 18/04/2019 ho ricevuto un SMS con l’indicazione di un link per completare l’attivazione e fissare l’appuntamento. Successivamente, ho ricevuto la comunicazione che l’intervento sarebbe avvenuto il 26/04/2019. Il giorno 29/04/2019 mi hanno rifissato l’appuntamento al giorno successivo 30/04/2019.

Io sono tornato da Roma per attendere gli operai, ma nessuno è intervenuto.

In data 01/05/2019 mi hanno “confermato” un nuovo appuntamento con il Tecnico per il 02/05/2019 e, nuovamente mi hanno rifissato un altro appuntamento per il 17/05/2019. Poi l’hanno rifissato per il 03/06/2019.

E’ cominciato un andirivieni di operai che venivano a casa, guardavano il da fare e poi andavano via senza fare nulla.

Continua a leggere …

Limite al contante e lotta all’evasione fiscale

Chi protesta: Salvatore

Contro chi protesta: evasori fiscali

Motivo della protesta: non viene mai fatta una seria lotta all’evasione fiscale. Gli evasori fiscali truffano me, non lo Stato.

E come sempre la lotta all’evasione fiscale la faranno un’altra volta. Nella nuova manovra finanziaria è stato deciso che la limitazione del limite del contante sarà portato a 2.000 euro (dopo che il Governo Renzi lo portò da 1.000 a 3.000 euro).

E’ una decisione ridicola che non influirà minimamente nella lotta al nero.

La verità è che nessuno, da decenni, vuole iniziare una vera lotta all’evasione fiscale. Tutti consapevoli di quanto costa allo Stato ed al Cittadino ma il politico che ragiona in termini elettorali non farà mai niente di serio per combattere l’evasione fiscale.

Continua a leggere …

Recesso Fastweb abbinato a Sky

Chi protesta : Raffaela Tosin

Contro chi: Fastweb e Sky

Oggetto della protesta: Fatturazione di Sky e Fastweb

Sono cliente Sky da più di 10 anni ed avevo un contratto Fastweb per telefono e web. Un contratto in bundle con uno sconto di 10 € su fastweb e un bollettino postale unico.

Sky e Fastweb

Nel gennaio 2018 mi sono recata in un negozio Tim e ho fatto la migrazione con conservazione del numero. Da allora ricevo sia la bolletta Tim che Fastweb.

Ho telefonato, mandato documentazione ma continua la doppia fatturazione. Fastweb dice di non aver mai ricevuto richiesta, ma la linea telefonica è gestita da Tim.

Continua a leggere …

Vietato fumare anche ai tavoli all’aperto

Chi protesta: Salvatore

Contro chi protesta: fumatori

Motivo della protesta: non si può fumare al ristorante o al bar anche se i tavoli sono all’aperto

Le serate estive invitano a uscire, ad andare in pizzeria o a prendere un aperitivo prima di cena. Ci si gode il fresco della sera, la compagnia degli amici, si allunga la giornata e si sfrutta il tempo libero rendendo meno gravoso il lavoro quotidiano.

Tutto bello, piacevole e divertente.
Fino a che ai tavoli accanto non si siedono persone maleducate: i fumatori.

Se ai ristoranti è proibito fumare è perché il puzzo del fumo guasta il piacere del cibo. Il fumo pestilenziale copre gli odori ed i sapori. Fumare accanto a qualcuno che sta mangiando è uno degli atti più maleducati che esista.

Continua a leggere …

Rinnovo passaporto con figli minorenni

Chi protesta: Filippo Cecchi

Contro chi protesta: legge italiana

Oggetto della protesta: rinnovo passaporto

Sono Filippo Cecchi di Santarcangelo di Romagna (RN), però residente a Santiago del Cile e regolarmente iscritto all’A.I.R.E. dal 2002.

Nel 2007 mi sono sposato con una cilena e nel 2010 è nata nostra figlia Isabella. Purtroppo nel 2013 mia moglie è andata a vivere alla casa di suo padre portandosi dietro Isabella. A parte la faticosissima lotta per poter veder regolarmente mia figlia, il problema nasce per il rinnovo del mio passaporto.

Continua a leggere …

L’allarmismo del morbillo

Chi protesta: Salvatore

Contro chi: Allarmismo contro il morbillo per giustificare la campagna vaccini

Per quale motivo: Governo, Ministero della Sanità, cause farmaceutiche, medici prezzolati

Il modo in cui si sta cavalcando l’allarmismo sanitario in Italia per sostenere la campagna vaccini è agghiacciante.

Viene costantemente rappresentata un emergenza epidemia che non esiste, come confermato dalla stessa ministro della salute Lorenzin il giorno della presentazione del suo decreto vaccini.

Continua a leggere …