Salvini VS Asselborn – Immigrati o schiavi – Chi ha ragione?

Avrete visto il video del Ministro degli Interni Matteo Salvini che ha paragonato gli immigrati africani agli schiavi, spingendo il ministro degli esteri lussemburghese a replicare rabbiosamente, usando anche l’intercalare francese “Merde alors!” (traducibile in ‘e che cazzo’).

Scontro Salvini-  Asselborn

Lo scambio infuocato tra Salvini e Jean Asselborn, ministro del Lussemburgo per l’immigrazione e l’asilo, è avvenuto durante una sessione a porte chiuse a una conferenza europea sulla sicurezza e l’immigrazione a Vienna.

Salvini, che ha sottolineato la sua opposizione come Ministro italiano ad accettare altri migranti e rifugiati che attraversano il Mediterraneo dalla Libia e dalla Tunisia, ha pubblicato con orgoglio un video dell’interazione sulla sua pagina Facebook, accanto al post: “Il ministro lussemburghese ha dichiarato questa mattina che abbiamo bisogno di migranti perché l’Europa sta invecchiando. Gli ho detto che invece lavoro verso i giovani italiani (e gli europei) che tornano a portare bambini nel mondo, perché non vogliamo nuovi schiavi“.

Il punto controverso che ha scatenato la lite dialettica è la tesi sostenuta da alcuni leader europei che con l’ invecchiamento della popolazione le nazioni dell’UE devono accettare più migranti. Continua a leggere …

I numeri dell’immigrazione in Italia

Il rifiuto del nuovo governo italiano di autorizzare l’ingresso in Italia della nave ONG Aquarius che trasportava centinaia di migranti ha orientato un potente riflettore della stampa italiana ed internazionale sulla posizione intransigente del nuovo governo sull’immigrazione.

Un totale di 629 migranti sono rimasti bloccati in mare dopo che sia l’ Italia che Malta hanno rifiutato di accoglierli, suscitando allarme tra i leader europei, non tanto per i migranti in pericolo quanto per gli accordi internazionali sugli aiuti.

Il nuovo primo ministro italiano, Giuseppe Conte, ha chiesto una ridistribuzione “obbligatoria” dei richiedenti asilo in tutta l’Unione europea, ed il suo governo si è impegnato formalmente a frenare gli arrivi di nuovi migranti e ad accelerare le espulsioni degli immigrati clandestini. Continua a leggere …

Legge elettorale in Italia e in Europa: cosa devi sapere delle Leggi che stanno proponendo in Parlamento

il sistema elettorale
Che cos’è una legge elettorale? Quale legge elettorale abbiamo oggi in Italia? Cos’è e cosa fa la Corte Costituzionale? Queste e altre domande trovano risposta nell’infografica La Legge Elettorale in Italia e in Europa , realizzata dalla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Niccolò Cusano , per spiegare uno dei temi all’ordine del giorno della politica e dell’informazione.

Il dibattito attorno alla legge elettorale è di stretta attualità. In Parlamento sono iniziati i lavori per modificare le leggi elettorali di Camera dei Deputati e Senato della Repubblica. La vittoria dei “No” al referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre, che proponeva l’abolizione del Senato elettivo, e la sentenza della Corte Costituzionale dello scorso 25 gennaio, che ha cancellato alcuni elementi dell’Italicum, hanno modificato la situazione politica italiana e hanno riaperto le discussioni attorno alla legge elettorale. Continua a leggere …

Come rivoluzionare il sistema industriale e produttivo con l’economia circolare

Arriva l’ECONOMIA CIRCOLARE in Trentino:

come rivoluzionare il sistema industriale e produttivo

Questa non è una protesta, come siamo soliti pubblicare su questo sito, ma ritengo che questo comunicato stampa sia comunque in linea con gli argomenti di questo blog.

Se protestiamo, vogliamo cambiare le cose . Se protestiamo è perchè vediamo qualcosa che non funziona e vorremmo sia fatto meglio e diversamente .

La protesta è dar voce alle proprie idee .

In una società che ha perso di vista cosa significa economia sostenibile, ben vengano nuove idee, ben venga la volontà di cambiare le cose, così come ci viene prospettato in questo invito a partecipare alla conferenza per l’economia circolare.

Addio ai temi di sostenibilità ed economia della decrescita. Arrivano le imprese dell’economia circolare. Se ne parla alla conferenza del 12 Ottobre con Giovanni Corbetta (Ecopneus), Giulio Bonazzi (Aquafil), Thomas Miorin (RE-lab) e la startup HTC Bio.

Perché abbiamo oggetti che usiamo un paio di volte all’anno? Cosa significa buttare un intero cellulare solo per cambiare una componente? Cosa possiamo fare con gli scarti organici e materici che produciamo ogni giorno? Perché generiamo energia da fonti non rinnovabili? Continua a leggere …

Je suis un cretin, aussi


Questo è il testo del filmato di Maurizio Crozza a diMartedì del 17 novembre 2015 .

Il tema è naturalmente gli attentati a Parigi e le reazioni politiche .

Crozza, che non è un cretino, dice nel suo pezzo comico sacrosante verità. Mi trova daccordo . Saggezza in un momento così difficile.
Guardate il video (la pubblicità ad inizio video è di LA7, non mia), leggete il testo, per comodità sono state tolte alcune battute, e rileggetelo con calma e riflettete: Continua a leggere …

Dado protesta sul biscotto anti – Valentino

Adoro Dado . E’ sempre divertente e pronto a dare la sua versione dell’attualità.
Questa volta si è cimentato con una notizia di sport e possiamo dire che apertamente protesta contro il biscotto Marquez + Lorenzo ai danni di Valentino Rossi, anche se non risparmia una frecciatina al nostro pilota.

Più riuscita la prima parte, sulle note di “Il gatto e la Volpe” di Edoardo Bennato, piuttosto che la seconda con Pinocchio Marquez. Continua a leggere …